“La naturalezza che ci siamo potuti vivere reciprocamente, ci ha portati ad un nuovo incontro…”

6 giugno ’22
Cara Barbara, ti scrivo alcune cose.
Non ti ho potuto salutare di persona e me ne dispiace, ma come ti ho detto il lavoro sta prendendo il via.
Non muovermi da casa ha fatto sì che mi sia potuta vivere la presenza di Tobia e il suo desiderio di massaggi.
Da un po’ la relazione con Tobia è cambiata.
Io ho fatto tagli profondi che me lo fanno sentire meno ostile, ma anche io di lui ho meno timore e le cose le dico più diretta.
Sono tornata con intenti e la volontà di stare per me, riprendermi un territorio anche mio e sperimentare le mie capacità anche lavorative. Detto così può sembrare poco, ma ti assicuro che è un passaggio importante per me. Certo non è il tutto, ma è una cosa che voglio portare a termine come sento buono per me.
Tornando a Tobia, mi sta chiedendo di fargli massaggi…
Tobia che fa una richiesta a me del genere posso dire che è un miracolo, diciamo un cambiamento enorme!
È stato molto bello e commovente e naturale.

Ho avuto proprio il piacere di stargli vicino, toccarlo e sentire che se lo godeva… appena mi volevo staccare diceva ancora…
In questo modo ho avuto anche il piacere e mi sono spinta a parlare, a chiedere cose che prima facevo molta fatica a dire…
La naturalezza che ci siamo potuti vivere reciprocamente (cosa che tra l’altro dovrebbe essere naturalissima) sento che ci ha portati ad un nuovo incontro, più maturo, più madre-figlio, più autentico.
Io tendo molto ad osservare come fa Tobia con Gino e sento quanto amore ci mette per aiutare ancora lui a entrare in una nuova relazione.
Un po’ Tobia è cambiato, un po’ si sente in colpa per cose vecchie, ma è davvero paziente e comprensivo di come Gino ancora è.
Io cerco di tenermi fuori da quello che succede tra loro (molto spesso mi incazzo senza esprimerlo, è una cosa che riguarda loro due).
Comunque, per Tobia, suo padre e il suo territorio di origine, son molto importanti e cerco di rispettare quello che con fatica sta provando a fare.
Per me sono onde del mare che a volte mi risucchiano, a volte cavalco con facilità, è un allenamento su tanti aspetti…
Essenzialmente ti ho scritto quello che è importante.
Ti ringrazio Barbara, poi tu sei nata lo stesso giorno di Tobia.
Aggiungo un profondo ringraziamento a Mariano ed uno anche a Ottavio.

Daniela

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie