SQP! – Cancellazione dall’Ordine dei Medici – Riscontri

MARIANO, 8 FEBBRAIO 2022 ORE 9:00 – MESSAGGIO AD ASSOCIAZIONI:

Carissime/i, venerdì scorso ho saputo occasionalmente che sono stato sospeso dall’ordine dei medici perché non ho fatto le vaccinazioni anti-Covid.
Mi ha ferito il fatto in sé e le modalità.
Vi comunico che da domani avvio l’iter per la cancellazione chiesta da me dall’ordine dei medici.
Avrei potuto-dovuto farlo prima ma meglio tardi che mai.
È questione di dignità e di chiarezza da parte mia.
Buona giornata di Marte.

MARIANO, 8 FEBBRAIO 2022 ORE 17:38 – MESSAGGIO ALL’ORDINE DEI MEDICI DI FOGGIA:

Vorrei sapere come cancellarmi dall’ordine da subito.
Mi indicate la procedura?
Grazie.
Mariano Loiacono

Caro Mariano,
mi colpisce il tuo fermo procedere verso questo taglio di un cordone ombelicale, secco da tempo.
È vero che l’essere diventato medico, specializzato in psichiatria e psicoterapia, è stato un modo per prenderti una rivincita verso il mondo religioso che ti aveva abortito, etichetta doti pure come cosiddetto malato.
È vero che tante persone sono entrate in relazione con te e con il tuo progetto grazie al filamento dell’epistemologia scientifica.
È vero che per tanti ancora è importante un ruolo per fidarsi. Ma che fiducia è!? È solo l’8% e ormai non ci accontentiamo più di questo.
Sento che questo taglio ti è ci aiuterà a risparmiare energie verso tutti coloro che non sono abbastanza eretici (che letteralmente significa “non scelgono”) per decidere di vivere, nonostante tutte le paure e i blocchi che le 3 epistemologie storiche hanno nel tempo costruito, per rallentare l’evoluzione della nostra specie e continuare a prosperare. Col disagio diffuso questi schemi stanno saltando anche velocemente e il ruolo può rappresentare solo zavorre da trascinarsi dietro.
Con questo non dico che sia facile perché è pur sempre un taglio da fare e ti auguro di dargli il valore che merita, per lasciare andare in serenità.
Grazie per l’esempio di agire leggero, ma fermo che ci hai dato.

Badal

Caro Mariano,

mi dispiace di questo ennesimo stupido disconoscimento da parte dell’ordine dei medici dopo una vita dedicata alla salute delle persone e alla costruzione di una vera prospettiva per tanti (direi tutti) che in questo momento non trovano più un senso per la loro esistenza. Credo che in queste ultime settimane ci siano stati tanti momenti di distinzione dal mondo delle istituzioni e questo sia un altro passo verso il tuo passaggio da medico ad esistenziologo.
Mi impegno a superare le paure che mi possono derivare dal fatto che il ruolo che avevi forse ci poteva proteggere e ti poteva proteggere da possibili attacchi esterni ma chi è Madnus non si ferma a questo, giusto? Credo che questo ci possa aiutare a responsabilizzarci e a sentirci sempre di più noi artefici del destino del PNS e di tutto quello che hai creato. Per questo sono vicino in questa tua scelta che porta con sé sicuramente tanti disconoscimenti passati ma nello stesso tempo sempre di più la rinascita di quel ragazzino di 18 anni che aveva ipotizzato la crisi delle tre epistemologie e che voleva aiutare la specie umana a rialzarsi, quel ragazzino che senza ruoli e lauree era riuscito a ipotizzare un punto di vista nuovo e globale sull’esistenza. Penso che questa scelta ti possa avvicinare ancora di più a te stesso.
Sei coraggioso, ti stimo e ti sostengo in questa scelta.
Ti voglio bene
Amerigo

Carissimo Mariano,
è chiaro che l’Ordine dei Medici applica una norma e che tu sei uno che si assume le proprie responsabilità senza se e senza ma. In questo, loro ti hanno solo anticipato perché era in programma che tu ne chiedessi la cancellazione. Mi complimento per la tua coerenza ed il tuo esempio… ti ringrazio per il tanto che hai dato e continuerai a dare a quanti si avvicinano al MaS.
Con affetto e stima
Angelo

Caro Mariano, il Faraone utilizza mezzucci per piegarci a quelli che sono i suoi assurdi progetti. Essere medico è stato importante, un mezzo che ti ha aiutato a procedere verso un Globale Massimo che oggi condividi con molti di noi. Ora puoi abbandonare con gioia un altro ruolo umanoide che è stato utile ma anche molto impegnativo per te. Benedici il Senex e voltati a fronte alta verso lo Juvenis.
Con Amore
Annamaria

Caro Mariano, è già da tempo che quando ti si chiama psichiatra, tu senti qualcosa stridere e ci tieni a farti riconoscere come esistenziologo e non medico. Non ti sei mai riconosciuto nella categoria ed è una funzione che hai mantenuto più per l’esterno, per entrare nelle istituzioni, che per altro. Per la semplificazione che ti stai vivendo da un po’ di tempo a questa parte senti che anche questo “ruolo” oltre che non appartenerti, ti pesa pure. La tua decisione di toglierti dall’ordine è forte ma ti aiuterà a mostrare ancora più forte e viva la tua potenza, così com’è, senza inutili zavorre. Tutte le categorie stanno saltando e tra non molto le persone non seguiranno più i ruoli, le istituzioni ma chi ha da offrire loro acqua vera con cui dissetarsi e non solo teorie, parole, angoli alfa svuotati.
Il tuo non è un gesto scontato e mostra coraggio nel lasciare un’identità “riconosciuta” per far splendere la propria.
Con stima
Cristiano

caro Mariano
hai dato molto della tua vita dentro l’istituzione sanitaria e questo è stato anche per la mia vita un dono enorme. Ora ti meriti la tua scelta fuori dalle istituzioni che non ti hanno saputo riconoscere nel tuo valore che va ben oltre un’etichetta.
Io ti stimo e ti voglio bene
Daniela

Caro Mariano,
penso sia importante che faccia questa cosa tu attivamente come hai detto, ti permetterà di raccogliere molto di più anche nel procedere verso la nuova prospettiva del Madnus. Ormai siamo fuori dal nido del cuculo e grazie in primis al tuo coraggio e determinazione siamo in volo verso la GUK. Io ti sono a fianco.
CVTB, Davide

Caro Mariano,
sei sicuramente una persona eretica e soprattutto concreta, tu scegli e poi non ti tiri indietro, vai fino in fondo anche quando c’è da fare un passaggio importante come cancellarsi dall’Ordine dei Medici. Sei un grande esempio per tutti noi, ci mostri che la vita è un Ceu e che veramente è importante stare in viaggio senza vedere i privilegi che puoi perdere e questo è proprio contro corrente, la corrente dell’apparire dell’essere un nome, un involucro anche se vuoto, invece di essere ciò che solo noi siamo.
Credo che questo sia un ulteriore grande accompagnamento che ci sta dando.
Tvb Eleonora.

Cardo mariano la situazione del green pass sta per finire e personalmente non darei le dimissioni, perché per me questo è un po’ come lasciare il campo agli altri che in questo momento rappresentano il male. Anche io non ho fatto la vaccinazione e questo mi pesa perché io ero abituata a ballare, a cantare, a fare tante cose, a viaggiare Però io resisto e invito tutti a resistere perché questa situazione deve finire e se tu dai le dimissioni è come se ti tirassi indietro lasciando campo libero a queste persone e alle loro decisioni occulte. Ti invito a resistere e a non lasciare il campo di battaglia.
Con affetto
Elisa

Caro Mariano l’identità di Medico e Psichiatra ti ha dato è servito molto per il tuo progetto di vita. Oggi è evidente che i tuoi strumenti sono superiori al sapere scientifico della medicina, che pur sai e hai già dentro di te. Forse la tua preoccupazione più grande è legata alla tutela istituzionale che davi anche attraverso il titolo di Dott. ma credo che adesso i tempi sono maturi per fare affacciare altri medici, e tu non ti dovrai neanche più sentire di tutelare niente e nessuno. Lo sento come un ulteriore passaggio/regalo per te verso il tuo INTERO traguardo.
Tvb Emanuele.

Caro Mariano, dispiace per questa notizia che ti è arrivata un po’ così, senza il rispetto che si deve a 50 anni di attività onesta nell’ambito della ‘medicina’. come dici tu, se la scienza è sperimentazione (e quindi anche la medicina) e la tua è stata una sperimentazione che ha dato risultati, anche con il ‘Carone Virus’, senza che di questo la medicina si è interrogata, dimostra che ormai la medicina è un’altra ancella a servizio della religione dei farmaci con a capo il faraone finanziario, per cui è cieca ad ogni sperimentazione onesta… per fortuna da tempo stai seguendo un’altra strada molto più fruttuosa, di cui puoi essere soddisfatto e gioire.. un abbraccio, Filippo

Caro Mariano,

ancora un potente negativo nella tua vita, ma che ti porterà a liberarti dagli ultimi residui di zona pellucida legata all’epistemologia scientifica. Io ricordo ancora quando ti spogliasti del camice di medico, allora ero agli inizi del mio percorso e mi chiedevo cosa potesse aggiungere alla tua vita il farlo. Oggi ne comprendo il valore, gradualmente ti sei sempre più avvicinato alla tua vera essenza, quello di Esistenziologo Globale e, come tu stesso hai detto nell’ultimo incontro dedicato alla scuola, non ancora sapendo di questa novità, per te non è importante essere considerato psichiatra o psicoterapeuta.
Se mi metto dalla parte di chi non ti conosce, mi chiederei come mai una istituzione decide di sospenderti dopo quarant’anni di servizio al suo interno, c’è qualcosa di stridente nel senso dell’istituzione stessa. Ciò che tu hai seminato in tanti anni, cercando di rivoluzionare dall’interno una istituzione vecchia, rimane ed è da studiare. Con la cancellazione scelta da te, sarai finalmente libero di essere e chi si avvicinerà a te, lo farà perché riconoscerà la indiscutibile grandezza dell’Uomo che ha avuto il coraggio di far nascere la nostra Fondazione dove l’amore per l’esistenza degli individui supera i limiti di qualunque epistemologia.
Buona giornata fondata su di te,
Gabriella

Caro Mariano PIP per me sei un grande esempio in questa società piena di persone che parlano solamente.
Pagare personalmente di una propria scelta profonda e rimanere a testa alta è da eroi.
“A winner is a dreamer who never gives up” | Nelson Mandela, Gioele

Caro Mariano, il ruolo lo hai lasciato da tempo immergendoti per la tua crescita e per la ricerca di cui dopo cinquantacinque anni ne godi tu e noi. Sento che le modalità ancora una volta infantili da parte dell’istituzione padre ti consenta oggi di sorriderci e riconoscerti una volta di più da dove vieni e dove sei arrivato
Ti voglio bene, Giampiero

Sono d’accordo che questo evento ti fa onore.
Qui abbiamo conosciuto un nuovo compagno di P., il quale per documentarsi su di te, ha detto a Patrizia (non lo ha detto a noi), che eri stato radiato dall’ordine. Patrizia non ci voleva credere e non ha saputo rispondere. Adesso spiegherò meglio la situazione.
Buona giornata, Giovanna

Caro Mariano,
penso che, per quanto le motivazioni siano davvero scadenti da parte dell’ordine (il vaccino), questa cancellazione dall’ordine dei medici possa sancire un ulteriore passaggio di liberazione dall’epistemologia scientifica che è ferma da secoli sulle vecchie convinzioni e dogmi, nonostante la Vita spinga in maniera decisa verso altro di più profondo.
Un abbraccio dis-ordinato
Giusi

Caro Mariano,
comprendo il fatto che ci sia rimasto male e condivido che è giunto il momento che lasci anche questa “famiglia” matrigna che ha comunque avuto il suo senso nella tua preziosa esistenza.
Nel tuo percorso di semplificazione questo passaggio ulteriore ti porterà ad alleggerirti ancora di più e potrà fare da filtro per chi si approccia al Progetto Nuova Specie vedendolo solo come alternativa agli psicofarmaci.
Il Progetto e tu Mariano siete molto di più. Siete il potente enzima che permetterà alla specie umanoide di fare un salto evolutivo verso una Nuova Specie, dove non conteranno più i ruoli e i titoli ma la sensibilità e profondità di ognuno che ci crede e ci vuole stare.
Ti auguro di procedere leggero e gioioso verso la tua Itaca. Grazia

Ciao Mariano, mi era giunta questa notizia nel fine settimana, mi ha colpito, fatto incazzare, poi l’ho pure inquadrata nell’ottica del simbolico medico/scientifico/finanziario… con tristezza e rassegnazione. Non so quanto sia semplice per te accettarla. Sicuramente non hai “bisogno” del titolo adesso per cui è saggio privilegiare la dignità. Sicuramente non esistono le appartenenze umanoidi nel biorganico e nell’ontologico!
Per tanti anni è stata fondamentale la tua appartenenza alla categoria, per te ma anche per le migliaia di persone che hanno potuto conoscere il progetto. Oggi, francamente, sento riduttivo considerarti un medico in pensione! Ma parecchio riduttivo!
Io non ti ho mai considerato un medico (non ne cercavo, onestamente) ma tanto tanto altro per cui, come tu insegni, le categorie non servono.
Ti auguro di vivere serenamente, anzi, con gioia questo passaggio di alleggerimento da funzioni umanoidi che magari sarà, a sua volta il seme per altri passaggi nel progetto!
Ti abbraccio forte!
Luca

Ciao Mariano,

Ho letto le email riguardo la sospensione dall’Ordine e la tua decisione di chiedere immediata cancellazione.
Non siamo in stretto contatto da tempo, in più vivendo a Londra sono poco aggiornata sulle vicende italiane e ancor meno in questi ultimi mesi che ho passato negli Stati Uniti.
Stabilita questa premessa a scopo di sottolineare lo stato parziale del mio punto di vista, ci tengo a condividere che dall’esterno, il tuo ruolo di medico ha senza dubbio offerto delle fondamenta di stabilità, concretezza e fiducia ad un Metodo alternativo e di non immediata comprensione. Mi riferisco ad esempio al vocabolario usato all’interno del Metodo, che può suonare astruso a chi si avvicina (GUK, Pamoja, Fi.Fi, etc.). Negli anni ci sono stati diversi tentativi di screditare il Metodo come setta, e mi chiedo quanto sia stato fondamentale il tuo ruolo di medico per scacciare quelle voci.
Penso inoltre alla dott.ssa Erica Francesca Poli, psichiatra e psicoterapeuta, e a come il suo Metodo Polisintesi goda quasi di un’ulteriore protezione grazie ai suoi titoli, nonostante spesso le sue ricerche e il suo approccio si affaccino su temi al limite come la “medicina quantica”.
Leggevo che hai ricevuto dall’Ordine diverse notifiche in una email che non controlli spesso e ho immaginato questo sistema affaticato, confuso, forse disperato che cerca di dare un giro di vite ad una situazione percepita come fuori controllo, senza avere la capacità e la volontà di osservare i singoli casi. Una denuncia d’ufficio, si direbbe.
Per curiosità, ho cercato dei dati e vedo che dall’ultimo bilancio di Fnomceo al 18 Settembre risultano in tutta Italia solo 728 casi di medici sospesi – attenzione, non radiati bensì sospesi – perché non vaccinati. Questa è la fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/medici-no-vax-denuncia-dell-ordine-non-riusciamo-radiarli-problemi-burocratici-AEbPfuj?refresh_ce=1
Ricordo che la tua carriera di medico iniziò con un mancato riconoscimento dai tuoi genitori sotto forma di stetoscopio e mi dispiace che possa finire con uno stetoscopio virtualmente ritirato dall’Ordine dei Medici. Quasi un’amara ironia.
Ricordo anche la tua relazione burrascosa con il mondo della Medicina che non ti ha riconosciuto come ti aspettavi e posso solo provare ad immaginare la delusione e la frustrazione alla notizia ricevuta, tra l’altro a sorpresa.
Ti invito, nel totale rispetto delle tue decisioni e nella consapevolezza di non essere a conoscenza né della tua posizione sui vaccini né di quali siano gli eventi ultimi della tua vita, a chiederti se il tuo gesto di cancellazione possa – nel lungo termine – fare più male che bene al Metodo e alle famiglie che ancora non si sono avvicinate. Infiniti auguri per i prossimi
passi e cari saluti,
Luna

Caro Mariano,
ti ammiro molto in questo passaggio. Mi fai vedere che per perdere qualcosa anche se non ci appartiene più, occorre coraggio e consapevolezza di dover attraversare una parte di dolore. Vediamo cosa perdiamo ma non conosciamo ancora cosa ci arricchirà in profondità. Vedo questo tuo passaggio come una semplificazione che hai già intrapreso e che ti avvicinerà ancora di più in quello che tu già sei, anche se ancora sconosciuto.
Nell’attuale situazione, sempre di più mi sto rendendo conto che le istituzioni sono molto infantili e maschili, è come un genitore che pretende dal figlio sempre di più. Il figlio fa di tutto per accontentarlo, ma non viene mai riconosciuto, anzi! Il giorno dopo ti chiede un nuovo angolo alfa, così rimaniamo intrappolati lì, senza farci conoscere gli altri angoli del quadrangolare, senza poterci esprimere a discapito del proprio valore, della propria dignità e della propria vita!
Un applauso di incoraggiamento!
T.V.B, Mara

Caro Mariano, siamo arrivati ad un salto precipiziale esistenziale nei confronti del Fi. Fi. Oramai tutte le vecchie e parziali istituzioni si sono talmente allontanate dal dare un senso a questa esistenza. Ti ringrazio che generosamente fai sempre per primo. Sei un esempio di cosa vuol dire: sapere attingere e restare in contatto continuattivamente con l’IN.DI..CO e la sua fonte di fusionalita’. Ad Osimo c’è un detto che dice: I guai della pignatta li sa la cucchiara. E se per guai si intende il disagio diffuso e la cucchiara sta per chi ha il coraggio di stare in contatto e credere nella gravidanza del negativo; te sei la testimonianza vivente di come bisogna procedere oggi nel saper essere eretici e sognatori concreti nella GUK. Tvb cara cucchiara!!!
MORIS

Caro Mariano ho appena letto la mail, è la cosa che mi viene da dire, dopo il danno, anche la beffa, oppure da noi si dice, cornuto è mazzate pure, non so se mi sono fatta capire. Sei una persona speciale qualunque cosa ti fanno tra istituzioni e tanti altri, tè ne esci ogni volta a testa alta, un abbraccio forte t v b
Nunzia

Caro Mariano,
Ti comunico che sei in buona compagnia.
In Italia alla data del 21 Gennaio 2022 i medici ancora inadempienti alla dittatura sanitaria erano 33.534. Di questi 1.972 sono stati sospesi momentaneamente dall’ incarico. Pertanto è un grande onore per te far parte di questi obiettori di coscienza che stanno resistendo a delle regole antidemocratiche e anticostituzionali.
Penso che anche gli insegnanti di ogni ordine e grado dovrebbero fare la stessa cosa, del resto sono già 50.000 quelli sospesi dall’incarico per non essere stati vaccinati.
A mancare sono soprattutto gli insegnanti delle elementari, i docenti sul sostegno e quelli di matematica delle medie e delle superiori.
Il futuro delle nuove generazioni dipende da loro e dalle loro scelte.
Tu sei sempre stato un obiettore di coscienza nei confronti delle istituzioni.
Oggi la tua domanda di cancellazione ne è la prova.
Ti ammiro e ti voglio bene, Ottavio

Caro Mariano, considero una medaglia al valore la tua cancellazione dall’O.d.M, per la tua dignità, anche per la tua coerenza mantenuta durante il tuo covid e verso la clinica ontologica.
Con quello che sta accadendo attraverso la sanità con questa pandemenza e l’O.d.M. complice e al servizio del sistema, del potere, meglio non farne parte. Onore fino in fondo.
Ti abbraccio. Ti voglio bene.
Patrizia R.

Caro Mariano, in relazione alla tua volontà di cancellazione dall’Ordine dei Medici, ancor prima della infantile e sciocca loro decisione, transitoria, poiché non può essere diversamente (sono implicate migliaia di persone), pur rispettando e comprendendo gli innumerevoli tuoi sacrosanti motivi, sento sia importante non cedere a queste provocazioni di scarso senso…tu hai dato lustro a 360 gradi, e anche oltre, ad una categoria, gli psichiatri, che veramente hanno mostrato la pochezza della medicina, della CURA, del giuramento di Ippocrate e ora è come se tu permettessi al loro losco modo di procedere di toglierti un titolo che a te ha permesso tanto… dall’interno… e che può permettere tanto alla creatura che rappresenta la tua discendenza, LA FONDAZIONE. Penso sia giusto che si aggiunga il tanto altro al tuo essere… ma che non si tolga…
Con stima e affetto
Sandra V.

Caro Mariano,
sono felice che chiudi un cerchio umanoide in un piccolissimo pianetino. Da anni ormai volgi lo sguardo al koilos, all’Universo.
Per me sei il primo e concreto Dirigente Ipostemologico della GUK.
Ti voglio bene
Raffaele

Caro Mariano,
io sono felice per te, è un passaggio forte per te, ma io sono contenta!!
Sono contenta perché diventa per te una ulteriore spinta ad essere ciò che solo tu già sei, una specificità che ci ha donato e ci continua a donare una strada, una spinta, un furore profondo. Questo ti donerà più libertà e piacere in tutto ciò che farai.
Sabrina con amore

Caro Mariano, gli ordini costituiti hanno stabilito che i medici che non si vaccinano vanno sospesi. La sospensione, secondo loro, sarebbe un atto dovuto, perché il medico che non è vaccinato mette a rischio la salute dei suoi pazienti. Questo quello che pensano i cd ” poteri buoni” alias “forti”
Se posso darti un consiglio, accogli la sospensione, ma assolutamente non ti cancellare dall’Ordine, faresti solo il loro gioco e questo non sarebbe da te, che sei un Grande Uomo
Tvb, Sebi

Caro Mariano
del fatto in sé, in effetti, non ci interessa perché tu non sei mai stato uno psichiatra. Tu sei il primo iscritto nell’albo degli Esistenziologi.
I motivi e le modalità con cui lo hanno fatto fanno schifo, e anche il fatto che lo hai saputo per caso senza un preavviso. Buttare tanti anni di sacrifici, studio e lavoro solo perché non hai contribuito ad arricchire le tasche del faraone finanziario è vergognoso. Quindi sono d’accordo che farai tu la richiesta di cancellazione perché a te non serve più quel ruolo.
Questo è segno che l’uovo cresciuto nel nido del cuculo si è schiuso e ha preso il volo e che la Fondazione Nuova Specie deve rappresentare all’estero un percorso di crescita (come hai ben trasmesso ieri) che crede nella crescita di tutti, anche di chi è caduto da tempo nel pozzo di Vermicino.
Ti bacio
T.V.B. Serena

Ciao Mariano,
questa mattina la notizia della tua sospensione dall’ordine me l’ha comunicata Simona Bramati che ho sentito in mattinata perché da un po’ ci sentiamo con più frequenza. Faccio molta fatica a comprendere quale senso abbia sospenderti dall’ordine dei medici quando la tua carriera da medico l’hai svolta e adesso ti trovi in pensione, la trovo una grande presa di potere spinta dall’ignoranza e che produce solo cattiveria. Come ho scritto ieri nella mail a Francesca rispetto all’atteggiamento di Laudisi di occultare il video dell’intervista con te, bisogna procedere con ciò che già stiamo facendo con impegno, umiltà e onestà. Resto fiduciosa e ti voglio stare vicino e come si legge oggi nella pillola del Pillolendario…”Il vuoto non è assenza di materia, ma è presenza di infinite possibilità”.
Ti abbraccio, Silvia

Ciao Mariano, mi dispiace per questo ennesimo schiaffo che hai ricevuto. Non meritato certamente, è il frutto del tuo disallineamento rispetto alla scienza medica (che comunque rispetti anche se la consideri un punto di vista parziale) ma non solo, anche rispetto a tutto ciò che non vede l’uomo nella sua preziosa specificità “. È un letto di Procuste la società al giorno d’oggi, è vero!!! Devo dire che lo è da tempo, il Covid ha dato il suo contributo, è aumentata la conflittualità sociale e ci ha resi schiavi delle case farmaceutiche. Sempre più a causa di tutto ciò il disagio aumenterà e il tuo lavoro (e quello della tua discendenza) diventerà ancora più prezioso. Grazie per quello che Sei!!! e non solo per quello che fai. La tua testimonianza la tua coerenza sono un faro, una luce non solo per quelli che ti vogliono bene (sarebbe troppo facile) ma anche per coloro che si dichiarano nemici e che sotto sotto sanno che la tua strada è quella giusta. È faticoso in tutti i sensi ammettere questo e quindi vigliacca ente non lo fanno (in questa categoria ci sono anche quelli che all’interno del Consiglio dell’Odine dei Medici hanno firmato l’atto di sospensione)! È difficile risalire il fiume in senso contrario, ma ti auguro di continuare a farlo sempre. Ti voglio bene, Tiziana

Caro Mariano,
leggendo questa notizia mi sono venuti in mente tutti i disconoscimenti che hai e che abbiamo subito dall’epistemologia medico-scientifica e ovviamente dai suoi rappresentanti. Questa notizia è l’inedito, il negativo che si presenta alla nostra porta, quasi casualmente, senza intenzioni, senza avvertimenti, questo è la cosa che mi fa pensare di più, perché un negativo intenzionale da parte di qualcuno come è stato in tutti questi anni si accetta di più, si vedono i limiti della persona, si cerca di attaccare la coda al mostro.
Ma in questo caso il mostro è di proporzioni troppo grandi, come un cancro che ci sta crescendo sopra le teste, una specie di blob sul quale anche l’egregia comunità scientifica ha perso il controllo… e in questo sistema dismaturo non c’è neanche più un’intenzionalità, un combattere.
Sento che è un segnale forte per te, per noi. È un Wendepunkt importante che va onorato. È il vestito della comunione che non ti entra proprio più.
Questa comunità di medici che hai frequentato per tanto tempo, è stata troppo razionale per poter accogliere un seme così prezioso come il Progetto Nuova Specie che pure si è innestato nel nido del cuculo del CMS grazie a te.
Se ci pensi, sono passati quasi 10 anni dal tuo pensionamento e altri 5 quasi dal nostro lasciare il Centro di Medicina Sociale a Foggia.
È giunto il tempo di riaccendere le stelle” diceva Apollinaire, e la nostra stella polare nel disagio diffuso non è sicuramente la medicina, fatta di tanti mediocri professorini affamati di visibilità e fama e che rincorrono le lanterne dei mass media. L’acqua sta salendo anche se stanno facendo finta di avere tutto sotto controllo.
Sento che questo passaggio l’avevi già fatto dentro di te, avevi già lasciato questa identità che è stata soprattutto un cavallo di Troia, ma c’è un passaggio più ufficiale, dignitoso e che parli anche alle istituzioni.
Per me sarebbe bello se per il tuo compleanno quest’anno potremmo festeggiare questo ulteriore e più definitivo passaggio per te ma anche come passaggio per noi.
CVTTTTTTB
Kuss Victoram

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie