PIL E-PIS sul Cantico dei Cantici, riscontro di Sabrina

Le Pillole Epistemologiche e Piste per l’arena esistenziale dal commento del libro Cantico dei Cantici

Mariano, non ti nascondo che ho riascoltato più volte la prima Pillola, quella di lunedì. Mi sembrava bella, ma non riuscivo… Poi, oggi, finalmente ho sentito le farfalline allo stomaco! Mi sono emozionata ed è allora che collego parti mie. L’emozione che parte da me e dalla mia storia legata e tagliata ad una visione embriogenetica della epistemologia religiosa! Che grande dono regalo mi stai facendo Mariano! Non potevo pensare di fare i circoriti senza prima fare questi passaggi in cui le varie armonie che mi presenti formano una sinfonia di rara bellezza. È ciò che ho cercato negli anni della mia esistenza. Tu sai che è così. Sono partita dal cantare Il Cantico dei Cantici che io già adoravo nella comunità neocatecumenale per arrivare a viverlo nella mia carne! I piani della piramide fatti ruotare nel CEU mi hanno spiazzata proprio! È così bello! Così saggio e profondo. Due ommatidi incarnati nella gravidanza, uno spettacolo, un girare costruendo un diacronico sempre più profondo, quasi ad unirsi al sincronico fonte di fusionalità. La griglia che presenti è bella ed è straordinariamente semplice rispetto al lavoro che bisogna cercare di fare giornalmente nella coppia e poi, nella terza è partito il test per me! Questa mancanza di consapevolezza che ha ucciso i miei anni migliori per mancanze! L’essere sguarnita di strumenti per comprendere il mio compagno e l’incaponimento che abbiamo entrambi in relazione ai nostri FUK. Ciò che mi è piaciuto tanto è il concetto di chiasma che si forma nel sincizio trofoblasto, un legame profondo ed intenso che dà origine ai tre foglietti. Ma poi la specificità del gamete, il lasciar morire parti proprie per creare lo zigote e poi …. Una meraviglia! Mi sono spiegata meglio il passaggio dal rapporto con i gruppi al globale massimo! Nulla è scontato nel nostro viaggio, ogni fase, passaggio, età è difficile ma come non poter scegliere il viaggio! L’angolo alfa risucchia tutta la fusionalità che accumulo e poi ho bisogno di tanto tempo per riprendermi. È il gioco dell’esistenza ma anche l’acquisizione di una saggezza e di una profondità sempre più intensa! Che dire? La poesia nella poesia, questo sei riuscito a fare in queste prime tre pillole! L’amore e gli insegnamenti! L’amore e la passione. Molte volte penso al quadrimensionalismo in questo periodo, come vorrei entrarci e ricamare o armonizzare i suoni come fai tu! Un ommatidio dentro l’altro in una infinita dinamica complessità così come sono i vari CEU che attraverso.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie