“… in te ho visto la lucidità di sentimenti profondi…”

Domani finisce la nostra convivenza, Silvana! Abbiamo suonato tutte le note della bella canzone della vita! Ed è stato bello, brutto, pesante, entusiasmante, pazzesco, proprio come è la vita. Non mi era mai capitato così tanto di immergermi nella vita di un altro cosi come ho fatto con la tua con leggerezza e determinazione e, a volte, anche con pesantezza e stanchezza. Mi ricordi il muro invalicabile dell’indifferenza, della mediocrità che ci circonda, ma in te ho visto la lucidità di sentimenti profondi ed una grande capacità di accompagnare le mie tristezze e soprattutto la mia rigidità. Ho compreso con te che, psicotico cosiddetto, è ognuno di noi quando avverte il muro degli altri e si intestardisce a volerlo sfondare. Psicotico è quando non ti abbandoni alla vita pretendendo di far rientrare tutto in un angolo alfa striminzito e soffocante. Non cambi. Ma io cambio? Ti nascondi. E io non mi nascondo? Ti fingi delirante. E non lo faccio anche io per giustificare il mio viaggio statico e mortificato. Hai paura. Non ho paura anche io a dirmi e a dire le verità nascoste dentro di me? Mi hai accompagnato nella delusione di stasera e, come un balsamo, le tue parole, la tua teoria mi hanno fatto intravedere la autoreferenzialità che mi manca. Mi hai spinta a vedere finalmente l’enorme tesoro che mi sono conquistata con anni di duro lavoro e che non smette mai mai di continuare a mettermi alla prova. Tu dici che è la vita! Ma lo dici, non come lo dicono tutti, ma con una sofferenza nascosta per non invadere, far preoccupare, inasprire. Preferisci la chiusura, hai detto, alla sofferenza che altri potrebbero procurarti. Ma è una esistenza degna questa? E ti intestardisci perché, forse, affidarsi e fidarsi è un limite anche dei cosiddetti normali. La mia scorza interna si è irrobustita con te, perché mi hai dato la possibilità di esprimermi e hai accolto il mio dolore. Ma non avrebbe dovuto essere il contrario?

Sabrina

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK