“La coppia che scoppia, figli scoppiettanti… in vacanza!” quarto incontro

BAGNO FRANCO 54, Viserbella di Rimini, 21 luglio 2021

Un frizzante vento di scirocco ci porta fino al quarto incontro al bagno Franco 54 di Viserbella e ci accompagna per tutta la serata. Il tema dell’incontro è “innamoramento e amore”. Dietro le quinte tira le fila Marinella, la nostra psicologa, colei che promuove il “metodo della salute” e che ha deciso di organizzare queste serate che definirei “edificanti”.

 

 

Mi presento, io sono Lorenza compagna e madre di tre figli; inoltre cliente e amica del Bagno Franco da oramai vent’anni. Tutto è iniziato quando ho conosciuto il mio compagno e sono venuta ad abitare a Torre Pedrera. Con la nascita del nostro primo figlio abbiamo cominciato a frequentare la spiaggia; la nostra famiglia è cresciuta con Iolanda, Marcello, Milena, Daniela e i loro figli. Per me è diventato un punto di ritrovo, dove ho condiviso gioie, dolori e nuove nascite fino ad arrivare ad oggi.

 

In occasione di questo quarto incontro, si è deciso di fare una bella discussione seduti in circolo. Il giovane Ismaele ha introdotto timidamente Marinella. L’argomento amore ha coinvolto tutte le età, ma a parer di tutti, l’adolescenza (che significa “nutrimento”) è l’età che più cerca di conoscerlo, capirlo e farlo suo.
I presenti erano di varie età; genitori più o meno giovani e un adolescente che è rimasto con noi tutta la serata (complimenti!). Un divertente racconto della prima esperienza di innamoramento descritto da Mirco ci ha fatto sorridere, poi la coppia Marcello e Daniela hanno rivelato la loro affinità chimica dell’inizio del rapporto e le fatiche della relazione ostacolata inizialmente da parte dei genitori di lei, presenti anch’essi con la loro versione della storia.

 

Giacomo, il figlio più grande della coppia, ha scoperto per la prima volta questa storia direttamente dai genitori e dai nonni confessando il suo stupore. Poi ha raccontato il suo amore per il windsurf che raggiunge l’estasi con la “planata” e cosa cerca nell’altro sesso: affinità musicale, un carattere particolarmente esagerato senza freni. Con Veronica abbiamo affrontato il tema dell’amore visto come la grande bellezza che ci appaga in tutte le sue forme; artistiche, animali, umane. Nulla però è eterno, secondo lei, e fa riferimento al mito dell’amore ottocentesco, solo una etichetta ben studiata per i tempi che furono. Un momento di riflessione finale di Marinella ci ha salutato, facendo il punto psicologico.

 

Abbiamo imparato che 4 sono gli stadi che portano dall’innamoramento all’amore. Si parte da un travolgimento totale senza controllo dove si accetta tutto (1) all’accettazione dell’altro come individuo con i suoi pregi e difetti (2) fino all’assorbimento di essi fino a farli propri (3) riuscendo comunque a mantenere una propria individualità (4).
Per concludere, mi sento di dire che, le iniziative come queste, sono senz’altro da sostenere e mi auguro che siano sempre di più. Ho visto una bella partecipazione e faccio gli auguri per un piacevole proseguimento a tutti.

Lorenza

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK