A Gennaro

Forte e coraggioso sei,

Ti alimenti del substrato di una placenta

Che dell’Esistenza si pasce.

Inspiri dell’Aer novello,

D’un sol battito inspiriamo la stessa tua Aria

Adagiati nel battere e levare,

La mano a te in fronte,

Sostiamo una, cento, mille volte,

Il cerchio benedetto.

Debora

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie