12 febbraio 2020, seconda giornata XVIII Progetto Rainbow: “È volersi bene, ancor prima di amarsi”

Amare… Cosa
vuol dire in fondo amare qualcuno?

Spesso non
si ama per davvero, siamo solo illusi, ci nascondiamo dietro l’idea della
coppia, e su di essa riversiamo tutto.


Quanto più
leggeri potremmo sentirci, se iniziassimo a capire che nessuno di noi è
completo?


Pretendiamo
dall’altro un rapporto univoco che toglie il respiro… Solo io per te, solo tu
per me.


Non cogliamo
invece quanto sarebbe bello potersi prendere piccole parti anche da altri senza
confonderla con mancanza di fedeltà o amore.


È volersi
bene, ancor prima di amarsi.


Se vuoi bene
a una persona, sei felice di sapere che questa riesce a riprendersi parti sue mancanti…
E non ti importa come.


È un po’
questo il concetto di dinamica metastorica, andare oltre, non fermarsi a vedere
l’atto in sé, ma riconoscere ciò che questo atto può darci, e magari proprio
grazie a queste parti che sentiamo di nuovo vive, saremo ancora più in grado di
scambiare con l’altro per quello che noi e solo noi già siamo.



Annamaria T.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie