5 novembre 2019: prima giornata Progetto Rainbow, dal diario di bordo di Sabrina.

Per diventare “delinquenti di Nuova Specie” io credo sia importante frequentare corsi di Formazione alla vita come quello che è avvenuto oggi, prima giornata del Progetto. È stata suonata ogni nota fino a formare una armonia molteplice di parti dell’esistenza che ci nutrono e ci spingono ad affrontare il viaggio che abbiamo appena iniziato. 

Siamo salpati abbandonandoci al flusso del mare della vita che spinge i nostri desideri e bisogni a venir fuori per sanare codici antichi pukkizzati e lapidizzati. Iniziare questo viaggio come gruppo stormo è indispensabile perciò ci siamo ascoltati nel nostro stato quiete e nelle prospettive versi cui andare. Sono scesi in campo maestri di teoria nata dal fenomeno vivo dei partecipanti. Abbiamo visto come gli ommatidici conducono verso processi e dinamiche interne ed esterne a noi. La teoria scende piano quando è semplice e quando assisti a spettacoli come quelli vissuti oggi.

Sono necessarie poche e semplici regole base per iniziare una traversata: chiudere con l’esterno, attivare il femminile, immergerci ed essere continuativi. 

Semplici ma faticose. Suggerimenti che mettono a dura prova le nostre psicoticità e il nostro ordinario pur sofferente. 

Siamo abituati alle tenebre, guardare la nostra luce ci spaventa, eppure è quella la vittoria della nostra vita: riconquistare il nostro Graal.

Ogni partecipante è arrivato con una diversità, con un vissuto con una sofferenza che ci ha lasciato una scia da seguire per i prossimi giorni.

Sabrina Cela

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie