Villaggio Quadrimensionale, Troia (FG), venerdì 16 febbraio 2018. XII Edizione del Progetto “La Finestra di Babich”: settimo giorno.

La giornata è iniziata con la lettura del Pillolendario: mentre nell’embriogenesi gli organi si sviluppano tutti per conto proprio, nella fetogenesi ci adoperiamo per intrecciare questi organi in modo che tutti siano uno.

Oggi è il compleanno di Rosalba, la quale legge il messaggio di auguri mandatole da Mariano.

Durante un’immersione, una donna, partendo dall’esperienza fatta in cucina, rivive il dolore dell’educazione imposta in collegio. Aveva subìto un maschile duro e tagliente da parte di alcune donne che avevano invece perso il proprio femminile… 

Di seguito, Pina ci invita a riflettere sulla teoria: per diventare una donna globale del terzo millennio è necessario inglobare il maschile a servizio del femminile. 

Serve mettere insieme gli opposti! 

Poi veniamo invitate ad immergerci attraverso un rito organizzato dalle conduttrici. 

Ascoltiamo una musica rilassante e veniamo invitate a ricontattare le nostre profondità al positivo. 

Sui nostri volti vengono applicati dei segni ancestrali di colore nero e dorato. 

Una per volta veniamo invitate a rimuovere i segni con le nostre stesse mani, a togliere le maschere che ci hanno coperto i visi per tanti anni. 

Dopo pranzo siamo state divise in tre gruppi per rappresentare il tema del progetto ed il nostro passaggio da Donna Svalutata a Donna Globale. 

È stata una fase molto creativa e divertente che ci ha permesso di risalire e nel contempo di immergerci, di esprimere la nostra magia, la nostra bellezza e di fare festa! 

La giornata si è conclusa con la cena al ristorante per festeggiarci.

Rosalba e Silvana

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie