Lombardia – Casa dell’Alpe del Vicerè, sabato 6 e domenica 7 Aprile 2013. BILANCIO-RIUNIONE DELL’ALSA LOMBARDIA.



FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS 
Registro Persone giuridiche n. 429

Prefettura di Foggia

ACCENDERE IL
MOVIMENTO PER SCIOGLIERE L’ IMMOBILITA’

Si è deciso un ritrovo alla casa dell’Alpe del Vicerè. C’era in
ballo un bilancio e un rilancio della casa. In tutto sono venute 28 persone nei
tre giorni:Giacomo, Jasmina, Paola, Alberto e Franco, Renato, Grazia,
Donatella, Daniela, Martino, Elena, Mauro, Paolo, Chiara
, il piccolo Diego,
Michela, Remigia
da venerdì sera. E anche Sara e Giacomo.

La prima sera abbiamo fatto prima un gioco di brain storming sul
senso profondo della casa per ognuno di noi.
Ne è uscita una lista di 20 parole
significative.Ci siamo divisi in 4 o 5 gruppi e ognuno ha raggruppato le parole
in insiemi e poi si è cercato una frase che raggruppasse le parole e la frase
vittoriosa è stata ‘accendere il
movimento per sciogliere l’ immobilità’
, accompagnato da una coreografia
applaudita da tutti i partecipanti. Poi si è passati allo scambio di idee sul
futuro della casa e la discussione si è protratta oltre le 24′.

Sono stati molti
quelli che hanno deciso di impegnarsi sia economicamente (Daniela, Gianni,
Paola, Alberto e Franco, Donatella, Renato
), sia a livello pratico, cosa ancora
più importante; perchè ciò significa che alcune persone di ALSA Lombardia
iniziano a essere più attive.

Ognuno si è proposto
di fare delle attività aperte a tutti, ad esempio: cucito(Daniela), Yoga della
risata(Grazia), Musica e movimento(Renato), Macrobiotica(Mauro), laboratori per
bambini(Donatella), inoltre si sono proposti anche alcuni dell’ associazione di
Sana Pianta
: massaggi (Paola), giocoleria (Giuseppe), cucina naturale (Remigia)
e danze (Giusy).

Si è deciso quindi
di fare il Gruppo alla Salute ogni tre settimane nella ‘Casa dell’Alpe’, dove
la gente dal venerdì sera potrà venire per condividere momenti quotidiani, i
laboratori e il gruppo alla salute. presto invierò il calendario così che
chiunque voglia può partecipare possa organizzarsi

Per questi fine
settimana chiederemo un contributo per poter far vivere la casa

La mattina c’era un Gruppo alla Salute e si sono aggiunte delle
nuove persone tra cui Paola una massoterapista amica di Jasmina con il padre
Gianni e la madre Lorenza, Gianni il Padre di Jasmina, Betty, Gennaro e
Federico da Vignate (Milano).Carla e suo figlio Francesco, che si è dimostrato
molto coraggioso e a suo agio.

Ognuno partecipa con il suo vissuto e si arriva alle
interessanti dinamiche tra Betty e Jasmina, poi ci sono state altre dinamiche
come Anita che vorrebbe che suo figlio fosse così sincero come Betty con
Jasmina , uno scambio tra Betty e suo padre. Poi c’è il racconto del padre di
Paola massoterapista amica di Jasmina che racconta come autonomamente è
riuscito a scalare i farmaci a sua moglie. Tra tutti ci si saluta con un buon
clima.
Rimangono Jasmina, Giacomo, Martino. Mauro, Sara e Giacomo di Bergamo.

Viene proposto un concerto a Milano di Jovica al quale
partecipano i ragazzi rimasti. A Mauro viene proposto di rimanere un giorno in
più. Abbiamo mangiato riso e polenta e cipolle ci siamo messi in macchina alla
volta di Milano. Luci vetrine e tante fermate per chiedere informazioni e
finalmente si giunge a piedi per raggiungere il teatro. L’ atmosfera è da sagra
e da festa di paese e io ho notato al teatro San Fedele una scultura di una
croce con le braccia uguali.
Jasmina era di casa e ci ha fatto conoscere
l’anziano musicista con il pizzetto,elegante e le scarpe a punta.Abbiamo
ricenato dinuovo al buffet e Mauro si è abbuffato forse per l’emozione di
essere libero.E’ stato un concerto che ha sciolto l’anima ed ha animato il fuoco
facendoci ballare ma anche musica sognante di elevazione. Per il teatro
giravano ragazzi eleganti e la sensazione era quella di trovarsi davanti a un
popolo compatto sgangherato ma orgoglioso nel ballo.
Jasmina era la più
sinuosa. Mauro si aggrega e con sorpresa arrivano anche Daniela e Andrea e
Daniela
si mette a ballare anche lei mentre Sara e Giacomo rimangono in
poltrona. Il finale del concerto è indiavolato di musica e balli Sotto il palco
parte del pubblico danza senza scarpe .Uscendo c’era un quadro con una croce
rossa a braccia uguali su sfondo bianco..un altro segno..pensa qualcuno.Rientro
a casa e insieme si pasticcia ancora un po’ e poi si va a dormire felici.

Mauro e Martino

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie