Foggia, sabato 10 novembre 2012. LETTERA DELLA Dott.ssa ANNAMARIA SCAUZILLO ALL’ON. NICHI VENDOLA.

EMERGENZA CMS DI FOGGIA. 
LETTERA DELLA 
Dott.ssa ANNAMARIA SCAUZILLO PSICOLOGA DI FOGGIA,
 ALL’ON. NICHI VENDOLA. 
Oggetto: NON PUO’ CHIUDERE IL CENTRO DI MEDICINA SOCIALE DI FOGGIA

Sono Annamaria Scauzillo, sono una Psicologa di Foggia, sono formata in Psicologia Clinica e di Comunita’ con un grande curriculum esperenziale alle spalle, perche’ haime’ non ho fatto solo quello e che ho avuto il CORAGGIO di sapermi fare in appena 36 anni della mia intensa vita
Intensa perche’ anch’io ne ho vissute tante di esperienze negative purtroppo come tante persone, ma dico con fermezza e convinzione che se non avessi avuto la fortuna di incontrare durante questo mio percorso fino ad oggi altrettante persone che ne sapevano di gran lunga molto piu’ di me forse non sarei riuscita ad arrivare fino ad oggi. 
Tra queste non posso non ricordare il Dott. Mariano Loiacono al cui Centro di Medicina Sociale approdai anch’io per delle mie profonde problematiche di incomprensioni familiari per le quali mi aspettavo e cercavo disperatamente aiuto rivolgendomi ai molti professionisti della mia citta’ sia nel privato che nel pubblico senza peraltro avere la risposta adeguata al mio caso . Gia’ il mio caso, un caso di tutti. 
Perche’ dietro delle belle facciate che tutti sanno mostrare, per tutti si puo’ nascondere anche una grande tristezza, dolori che probabilmente non si colmeranno mai, ma che pero’ possono, per mia constatata personale esperienza diretta, darci allo stesso tempo la forza per andare avanti, perche’ a volte proprio da un grande dolore puo’ nascere qualcosa di meraviglioso un nuovo essere umano, una nuova vita, come quando nasce un bambino.  
Il Centro di Medicina Sociale e’ una grande famiglia, in cui tutti si danno da fare per superare il loro dolore aiutando l’altro a sua volta a superare il proprio con un sorriso, con un abbraccio, con una pacca sulle spalle, ma anche con quegli schiaffi in realta’ morali che ti ordinano di svegliarti, che puoi farcela ANCORA, che la cosa piu’ stupida che si possa fare e’ abbandonare la vita e lasciarsi abbandonare, chiudersi soprattutto nella malattia che resta l’unica ancora di salvezza per dei giovani che non sono cresciuti e che se continuano a stare chiusi nelle loro corazze protettive dismature rimarranno sempre ai margini di una societa’ che va avanti cosi’ rapidamente da non accorgersi di aver perso tutti i suoi soldati lungo la strada…soldati intelligenti, ragazzi e ragazze, donne e uomini che possono dare ancora e potrebbero dare tanto agli altri grazie alla guarigioni oso dire miracolose che avvengono in questo Centro e grazie al Metodo del Dott. Loiacono. 
Con questa mia lettera mi aggiungo a coloro che intendono portare avanti questo Centro che vi si sono impegnati gia’ da tanto tempo prima di me e che io a mio tempo non ebbi mio malgrado l’opportunita’ di fare. 
Oggi mi sento pronta e se ho fatto tanti sacrifici anch’io di studio e di lavoro per aiutare chi ha bisogno, l’ho fatto non per arricchirmi ma perche’ lo sento davvero e ce l’ho nel cuore anch’io come tutti loro
Dico grazie Mariano che mi ha saputa allora stimolare dandomi un motivo nonostante i miei problemi per andare avanti trasmettendomi che ce la potevo fare e in effetti ce l’ho fatta anch’io ed eccomi di nuovo qua a lottare con te e con tutti voi per il bene comune.
Dott.ssa Annamaria Scauzillo
Foggia

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie