Urbania (PU), lunedì 9 luglio 2012. PROGETTO LA FINESTRA DI BABICH, DINAMICHE METASTORICHE TRA DONNE. Sesto giorno.

  Fondazione Nuova Specie ONLUS

Presidente: Dr. Mariano Loiacono

 

 
 
PROGETTO

“LA FINESTRA DI BABICH”,

DINAMICHE METASTORICHE

TRA DONNE

CON DIFFICOLTA’ DI CRESCERE.


Sesto giorno:

dopo un parto doloroso,

l’inizio di un cambiamento.

Anche oggi il sole ci fa compagnia, ma assieme a lui un vento caldo accarezza i nostri cuori e i nostri corpi, pronti per immergersi verso l’inedito e l’inaspettato mare della vita. La giornata ha inizio con la fase dei pensieri e con un dono che il nostro superstite Dario assieme ad Elia ha pensato di donarci. Il dono è stato  inaspettato ma accolto con grande gioia da tutte noi donne.
 
Elia ha distribuito ad ognuna di noi i girasole raccolti e solo dopo si sono congedati definitivamente.

Prosegue la mattinata, ed il sole ci riscalda sempre più. Valentina come ogni mattina ci accompagna ad essere più in sintonia con noi stesse tramite esercizi di bioenergetica. Valentina, poi, affiancata da Sandra, Marta e Lara prosegue la conduzione bendandoci e accompagnandoci in una danza di liberazione.
 
Lentamente e sempre bendate veniamo condotte una ad una al piano sottostante della casa, per ultima Giovanna. Arrivate tutte ed accompagnate a sedere, una importante e profonda dinamica, ci coinvolge. Una lunga ninna nanna con un abbraccio materno ha portato l’embrione a sprofondare in un forte dolore, accompagnato da pianto e grida. Un parto doloroso, ma fondamentale per sciogliere nodi antichi che tenevano bloccato il suo corpo come il nostro. Al termine della dinamica, senza più energie ci siamo abbandonate ad un breve ma salutare riposo dopo il quale ci siamo alleggerite con  un bagno fresco in piscina.
 
Nel pomeriggio per segnare l’inizio del cambiamento che consiste nel dare valore ed apprezzare il proprio corpo al di là dei legami forti esistenti ci siamo recate in un centro commerciale di Urbino per regalarci nuovi indumenti ed esaltare la nostra femminilità.  


Arrivata la sera, stanche ma contente abbiamo cenato e condiviso la giornata ascoltando le nostre sensazioni ed emozioni vissute.

Michela
e
Titta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie