Romano d’Ezzelino (VI), sabato 7 aprile 2012. UN COMPLEANNO SPECIALE. Contributo della festeggiata, Margherita Citton.

UN COMPLEANNO SPECIALE…
Sabato 7 aprile 2012 si è svolta a Romano d’Ezzelino (VI) nella sede dell’Associazione alla Salute Veneto una festa di compleanno molto speciale…
 
Eh si, perché il 7 aprile è proprio il giorno del mio compleanno che quest’anno è coinciso con il sabato santo cristiano, certamente non a caso!
 
E’ stata una festa molto bella, emozionante e coinvolgente per celebrare l’arrivo dei miei 30 anni.


Il desiderio di festeggiare proprio in questa data nasce dai ricordi della mia infanzia/adolescenza, da un desiderio negato, principalmente da mio papà il quale come rappresentante dell’Epistemologia religiosa dominante in cui sono cresciuta, 16 anni fa mi negò il permesso di festeggiare il compleanno con i miei amici perché il sabato santo imponeva silenzio, digiuni e preghiere, non di certo gli schiamazzi e l’allegria di una combriccola di adolescenti!
 

Allora quest’anno la Metastoria ha voluto farmi un dono importante che ho potuto/voluto cogliere, prendendo al volo l’occasione di celebrare il mio 30° compleanno e organizzandolo proprio insieme a mio papà, alle mie sorelle Maria e Giovanna e a mia cugina Miriam!

Voglio dare a tutti loro un grazie immenso, perché si sono impegnati tanto e hanno saputo preparare una festa originale, emozionante e divertente. Io fino al giorno prima quasi non ci avrei scommesso che sarei riuscita a festeggiare (perché poi la Metastoria ti mette davvero alla prova!), visto che sia io sia il resto della famiglia eravamo ammalati con l’influenza intestinale… uno spasso!!! 

E invece il sabato mattina come per miracolo mi sentivo in forze e anche i bambini stavano meglio, così da Padova siamo partiti verso Romano, dove già fervevano i preparativi…
 

Alle 17 il via… con la dedica della canzone “Margherita” di Cocciante e poi l’ingresso trionfante ma allegro e sbarazzino della festeggiata!
 
Voglio dire un grazie sincero anche a tutte le persone che sono venute, aspettate e non, e anche a quelle che non erano presenti fisicamente (tra cui mia mamma impegnata nel progetto “Rainbow”) ma di cui si sentiva lo spirito, tutte così diverse ma così importanti per la mia vita, perché ne rappresentano delle parti che ho vissuto/condiviso.
 
Il desiderio e l’invito a farle incontrare proprio nel giorno del mio compleanno era anche il mio desiderio/augurio di riuscire a incominciare a collegare varie parti della mia vita dove a volte vedo invece ancora dei compartimenti stagni, oltre che cercare un modo nuovo di “fare festa”, più vicino alla vita e alla sua profondità. E allora grazie per tutti pensieri che avete condiviso e che hanno arricchito il pomeriggio di emozioni e racconti.
 
Mi sono sentita molto accolta e valorizzata da tutto il gruppo e soprattutto dalle conduttrici Maria e Miriam e da Giovanna, che insieme mi hanno regalato un bellissimo puzzle fotografico multimediale che parte dalla mia nascita fino alla nascita dei miei figli, e poi da mio papà che ho sentito come presenza importante ma sottile per tutta la festa e che alla fine, anche da parte della mamma, mi ha donato una pietra preziosa come simbolo della mia specificità ancora da scoprire in profondità.
 
Sento che questa celebrazione è stata molto importante per me, perché ha segnato un mio piccolo passaggio (che è proprio il significato della parola pasqua) dalle cose vecchie a cui mi sentivo inchiodata verso una nuova prospettiva, che può ri-accogliere il passato dandogli valore ma anche cercare una strada per un futuro più globale.
 
A loro, a mio marito e ad altri amici che sento più vicini alla mia profondità ho voluto donare la mia filogenesi, che ho scritto durante il corso di Epistemologia globale “DIN-KAI” 2012, come segno per una ancora più viva e vera conoscenza reciproca.
 
La festa è poi continuata con un goloso buffet dove troneggiava la saporita soppressa del Monte Grappa, e con il taglio della torta, contornata da tutti i bambini presenti, colmi di gioia e allegria.

Infine, grazie all’aiuto dei dj Renato e Maurizio, con la musica a tutto volume ci siamo scatenati in alcuni balli e Milo ci ha divertito cantandoci alcune canzoni a squarciagola, che hanno colto di sorpresa  tutto il vicinato già insospettito dall’insolito movimento!

Margherita

2 Commenti

  1. Anonimo

    ciao margherita! grande! saluti alle sorelle vuitton! ahah! baci antonio

  2. Anonimo

    ciao Margherita ! Vedo con enorme piacere che ti stai riprendendo dei pezzi della tua vita che ti sono stati "amputati" . Ammiro il tuo coraggio e l'impegno che ci metti nel fare questo "lavoro su te stessa" . Continua così !!!
    Ps : Un grande abbraccio a Giovanna e Maria che ti stanno aiutando in questo ai tuoi genitori e a tutto il gruppo dell'Alsa Veneto .
    Giovanni Mina e Nicolino

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie