Villamarina di Cesenatico (FC), venerdì 20 aprile 2012. III SETTIMANA INTENSIVA IN ROMAGNA. Terzo giorno.


Fondazione Nuova Specie ONLUS 
Presidente: Dr. Mariano Loiacono 




III SETTIMANA INTENSIVA

ORGANIZZATA DALL’ALSA ROMAGNA.


TERZO GIORNO:

Rito dei popoli delle terre danzanti

e Unità didattica “l’Iceberg”.




La mattina del terzo giorno ci vede protagonisti del rito.
Quella del rito è un’altra espressione della Settimana intensiva che ci permette di esprimere di più il nostro corpo entrando nella nostra profondità, mettendo un po’ da parte la parte razionale.
Il rito di oggi è condotto da Paride con l’aiuto di Giuseppina e Primo.
Siamo invitati a entrare a contatto con noi stessi, con il nostro respiro, e questa volta è un rito che ci vede meno attivi, non si danza, ma siamo tutti sdraiati a terra per riprendere il contatto con la “nostra” terra.

Alcuni di noi si sono subito immersi, mentre altri hanno fatto un po’ di fatica e alcuni sono usciti, ma anche questo è rispondere alle proprie esigenze.
Come ci ha raccontato poi alla conclusione del rito, Martino, che si è vissuto questo suo uscire dalla stanza, rispondere sì alle sue esigenze, ma vivere ancora parti sue di svalutazione che lo fanno sentire male.

Il pomeriggio entra in scena il Dr. Mariano Loiacono con l’Unità didattica.

L’Unità didattica è un modo di far vedere come, attraverso cose molto semplici, funziona la nostra vita. Quella di oggi è l’Iceberg.


Sono venute a sentire la relazione di Mariano anche persone che non seguono la settimana dal primo giorno perché l’Unità didattica è aperta anche all’esterno ed è un modo per sentire una teoria sulla vita.

Prima di tutto, Mariano fa vedere come M., un cosiddetto “malato psichiatrizzato”, ha modificato in appena due giorni il suo stare con noi, è arrivato molto chiuso, e poco alla volta si è aperto facendo vedere che le relazioni tra i suoi genitori non sono cresciute e non hanno permesso a lui di crescere per molti anni.
M. una donna che da alcuni mesi fa utilizzo di psicofarmaci,non essendo accolta come avrebbe dovuto essere da suo padre, ma usata nelle sue parti più profonde, ora sente di essere posseduta perché ancora lei non “possiede” o non è padrona della sua vita.
Infatti, come nell’Iceberg, quello che vediamo per prima è una parte che non è il tutto. L’Iceberg mostra solo l’8 % di tutto. E’ la parte che non ci permette di assaporare tutto.

Questa volta Mariano ha associato l’Iceberg alla mela e la parte che vediamo fuori è la parte razionale che è a mala peno il picciolo della mela.
Se decidiamo di immergerci possiamo anche avere paura, sentire che ci manca il respiro, ma se lo facciamo scendiamo nel livello intermedio e ci riprendiamo parti nostre che hanno anche i colori della superficie e possiamo rompere la buccia della mela per entrare in quello che sarà poi il terzo livello e gustare il frutto nella sua polpa.


Questo ci permette di sentire come il nostro codice biorganico o delle emozioni, è quella parte che più si muove da te (ex-moveo).

Quando comanda il livello razionale e assoggetta gli altri due più vicini alla nostra vita, se si esce dalla normalità (da norma = “squadra” del muratore) e si manifesta un qualche delirio (da lira = “solco”), il mondo regolato da leggi che non sanno accogliere la vita interviene per riportare queste manifestazioni nelle regole, senza andare a vedere cosa c’è dietro.

Il quarto livello è l’oscurità misteriosa o seme o metastoria che molto poco conosciamo o ci è permesso di vivere, è quella che crea discendenza ed è seme per il futuro. Quindi per non rimanere in vita gelida, astratta e senza colori è necessario immergersi fino a trovare la parte più profonda e vitale di noi.
La giornata si è conclusa con il concerto di Martino e del suo gruppo Siman Tov e con questa bella festa chiudiamo al giornata. 
Daniela M.

1 Commento/i

  1. Eka

    Marianoooooooooooooo, è sempre più originale il tuo modo di far assaporare ogni piccola sfumatura di significato… che si sgomitola dalla tela del tuo intessere e poi della tua arte di mettere insieme più tessere riuscendo a trasmettere molto della tua evoluzione e quindi di te-attraverso ciò che fai emergere da tuo quanto dal nostro-essere!
    … è stato bello seguirti… da un -berg- sempre con meno -ice-, ACE

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie