Mercoledì 29-07-2009: nuova unità didattica “La crescita: dall’utero alla contestazione” in DIRETTA STREAMING!

Diretta Streaming Unità Didattica

In occasione della prossima Settimana Intensiva che si terrà dal 27 al 31 Luglio sul sito www.nuovaspecie.com sarà possibile vedere in diretta streaming una nuova Unità Didattica tenuta dal Dr. Loiacono, dal titolo “LA CRESCITA: DALL’UTERO ALLA CONTESTAZIONE“.
L’inizio della diretta è previsto per le 15:30 di Mercoledì 29 Luglio. Nella prima parte il Dr. Loiacono interagirà con i partecipanti, a seguire ci sarà l’Unità Didattica.
Il link per guardare la diretta:

http://www.nuovaspecie.com/IT/files/video.php?ID=stream

Archivio video

Tutti i filmati trasmessi in diretta streaming continueranno ad essere visualizzabili a questo link: http://www.nuovaspecie.com/IT/files/video.php?ID=stream. Per selezionare il filmato seguire queste istruzioni:

  1. Cliccare sul pulsante “ON DEMAND” in calce al player
  2. Cliccare sul titolo del filmato di interesse (suddiviso in più parti)
  3. Cliccare sulla parte che si intende visionare

3 Commenti

  1. stefano

    Ringrazio il signor Stefarini per la magnanima compassione che si degna di elargire dalla sua posizione ad uno, il sottoscritto, che, poveretto, proprio non ci arriva, essendo semideficiente.
    E che spreca il suo tempo leggendo roba da immondizia.

    Io non sono un regalo di Roberto. Io sono io e basta.
    Stefano e la sua esperienza nel cosiddetto metodo alla salute.

    VOI sareste comprensivi?
    Tra l’altro; VOI chi? Di chi stiamo parlando? Io parlo in prima persona, lei invece signor Stefarini fa parte di cosa? Parla a nome di chi? Un’ associazione, un clan, una setta? Cosa? Lei è sicuro di rappresentare o di aver rappresentato in passato tutti gli aderenti di questo fantomatico VOI? E chi l’avrebbe investita di questa carica?

    Già il fatto di paventare il ricorso alla violenza VI qualifica, o meglio VI squalifica, o meglio ancora VI sputtana.
    Mi domando fino a che punto, nello scambio di queste opinioni, potrebbe arrivare la VOSTRA comprensione e tolleranza prima che arriviate alle maniere violente.
    E quale sarebbe la punizione esemplare?
    Per VOI queste sono pinzellacchere?

    Io trovo veramente degradante parlare in questi termini.

    Il suo intervento, signor Stefarini, è, secondo me, rivelatore dell’essenza del cosiddetto metodo alla salute ovvero o si sta al gioco che conducete VOI oppure “fuori dalle palle” in malo modo (come ebbe a farmi notare su questo blog il signor Fabrizio D’Altilia). Il fatto è che io ho iniziato a partecipare ai gruppi in base ad una prassi che non sembrava esattamente quella che lei manifesta nel suo intervento. Se lo avessi saputo ne sarei stato ben alla larga.

    Se questi sono i presupposti non sento proprio la necessità di darVI una mano.

    Quanto all’uscire dal mio virtuale sto cercando di farlo seguendo altre strade più consone alla mia indole ma per percorrerle devo fare i conti anche con il fardello che mi sono sentito arrivare addosso grazie ai VOSTRI metodi.

    Se vuole incontrarmi i contatti ce li ha.

    VI ringrazio e Vi saluto.

    Stefano Ballarini

  2. Stefarini

    Diceva un mio amico, per compiatire uno che non ci arrivava ma dava fastidio: "Pure quello vorrebbe essere come noi!".
    Godiamoci la possibilità che abbiamo di vivere e pensare cose importanti e non facili. Stefano è stato un bel regalo di Roberto e noi stiamo manifestando tanta comprensione e "non violenza". Prima o dopo questi suoi pensieri "Ballarini" non gli basteranno più. Ha una bella mente e una artistica mano… purtroppo li spreca per roba da immondizia.
    Quanto mi piacerebbe incontrarlo e perché no…?
    Stefano, ti auguro di uscire dal tuo virtuale e mettere insieme la tua Bella e la tua Bestia. Forse ci potrai dare una mano perché sei di valore e non meriti di sprecarti per queste pinzellacchere.
    Un bacio ballarino e un augurio di nuova specie.
    Stefarini

  3. stefano

    Qualcuno ha scritto: "Se ricordate, il terzo vizio capitale della specie uomo è la "virtualità", la tendenza che ha
    Flatlandia a trinciare e appiattire l'albero della vita e i suoi fenomeni vivi per poterli adattare ai
    propri recettori, simili a frammenti monocoli prismatici che spezzettano ogni intero e ne
    proiettano una visione frantumata e in grigio chiaroscuro. Ricordate anche che Flatlandia
    trasmette le sensazioni recepite attraverso le sue uniformi strade neuro-elettrochimiche per
    trasformarle in rappresentazioni bidimensionali. Ricordare che Flatlandia ha necessità di
    trasformare queste rappresentazioni in concetti, renderle Universali simbolici-astratti e, a partire
    da questi ingredienti, costruire delle I.De.A. e poi tornare all'albero della vita con un proprio
    sistema pieno di opposti, di parzialità e di dipendenze oppositive, simbiotiche, parassite. In questo
    modo l'albero della conoscenza diventa anche albero della vita imponendo ai vari fenomeni vivi
    specifici e concreti la propria "virtualità", o genericità-contingenza, e generando sempre più una
    quota di disagio nella vita stessa e nei suoi diversi fenomeni vivi.
    È in questo modo che sono stati partoriti i tanti mostri del mondo-villaggio, in particolar modo
    l'economia capitalistico-finanziaria, la dipendenza da sostanze psicoattive o virtualizzanti, la
    realtà virtuale. Se vogliamo affrontare queste bestie e intravedere uno sbocco evolutivo positivo e
    in agio per la vita, dobbiamo dunque sostituire questo vizio capitale con una virtù, dobbiamo
    introdurre Bella nel castello di la Bestia e farli convolare a nozze d'amore per rompere
    l'incantesimo a cui è condannata la nostra specie e trasformare definitivamente la crudeltà
    d'animo che ci sta portando in fin di vita".

    M. Loiacono "Verso una nuova specie".

    Come dire…il signor Loiacono predica bene e razzola male. Ma, come uomo di nuova specie egli è al di là del bene e del male. In fondo la cultura, come ebbe a dire un suo epigono, il signor Silvio Boldrini, non serve a niente, non serve alla vita.
    Ecco, forse hanno ragione, finisco di scrivere questo commento e vado a buttare nell'immondizia il libro in questione.

    Cordiali saluti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie