Raduno per i 40 anni del metodo alla salute e del progetto di nuova specie: LORETO (AN) dal 28 APRILE al 1 MAGGIO 2007

Ospedali Riuniti – Foggia
Azienda Ospedaliero – Universitaria
Viale L. Pinto – 71100 FOGGIA – tel. 0881.733680 – fax 0881.751330
http://www.ospedaliriunitifoggia.it/ E-mail: aabate@ospedaliriunitifoggia.it
– UFFICIO STAMPA –
COMUNICATO STAMPA n. 27 del 17 aprile 2007
QUATTRO GIORNI DI CONVEGNO A
LORETO PER FESTEGGIARE I 40 ANNI DEL “METODO ALLA SALUTE”
Dal 28 aprile al 1° maggio a Loreto (AN)
raduno nazionale dei “Gruppi alla Salute” per i 40 anni di ricerca del dr. Loiacono, fondatore del “Metodo alla Salute”.
Si svolgerà in quattro giorni a Loreto il convegno sul tema “Disagio diffuso, metodo alla salute e comunità globale. Dal percorso iniziato 40 anni fa da Mariano Loiacono alle prospettive di Nuova Specie”, con relazioni, bilanci, progettazioni, performance teatrali, intrattenimenti, video storici riguardanti il “metodo alla salute”, una rassegna fotografica di 40 anni di esperienze umane e professionali.
A Loreto, infatti, dal 29 aprile al 1° maggio si incontreranno i “Gruppi alla Salute” provenienti da tutte le regioni italiane, per festeggiare i primi 40 anni del percorso di ricerca e di attività del dr. Mariano Loiacono, psichiatra, direttore del Centro di Medicina Sociale degli “OO.RR.” di Foggia, che ha messo a punto un metodo innovativo per la definizione, la cura, la prevenzione, la formazione, la riabilitazione del “disagio diffuso”, che si manifesta sia sotto forma di disagio asintomatico, sia sotto forma di dipendenze varie, attacchi di panico, depressioni, disturbi dell’alimentazione, fobie, disturbi di personalità, stati psicotici, suicidi, omicidi, ecc..
Al convegno verrà presentata anche l’ultima pubblicazione del dr. Loiacono, coautrice Ganinova Lotulev, edita da “Nuova Specie”, dal titolo: “La Mela Gimagiona e il senso del viaggio continuo”, una interessante ed originale proposta degli ingredienti necessari per realizzare una “dinamica di vita” globale.
Il “metodo alla salute”, che non prevede l’uso di psicofarmaci, si ispira alla “epistemologia globale” messa a punto dal dr. Loiacono, e favorisce dinamiche complesse che riguardano i vari aspetti della vita e coinvolgono tutti i partecipanti, compreso i familiari, i quali sviluppano progressivamente competenze a trattare il proprio disagio familiare.
Da anni diffuso in quasi tutte le regioni italiane, il “metodo alla salute” ha una propria rivista trimestrale “Limax”, un blog (“metodoallasalute.blogspot.com”) e un sito web (“
http://www.nuovaspecie.com/), che favoriscono i collegamenti di rete tra tutte le persone che hanno conosciuto e beneficiato del metodo.
Il convegno è organizzato dall’Associazione “Nuova Specie” di Troia, dalle Associazioni “Alla Salute” di Foggia e Ancona, dal Laboratorio di “Mutamento Antropologico e Studi umanistici” dell’Università di Urbino, dalla rete di “Comunità Globale del Terzo Millennio”, dalla rivista “Limax”, dal Centro di Medicina Sociale degli “OO.RR.” di Foggia, dal Centro “Soledalia” del Distretto di Salute Mentale di Ancona.
INFO: Dr. Mariano Loiacono – Direttore Centro di Medicina Sociale “OO.RR. Foggia – tel. 0881 745123 – cell. 3284712741

8 Commenti

  1. Anonimo

    ciao a tutti,sono momo,io credo che il metodo alla salute sia un metodo di parte,dove vengono usate tecniche psichiche dove assoggettare le persone che hanno una forte emotività(tecniche come il "love bombing")si utilizza anche la dismissione dei farmaci(una grande realtà-verità)come specchietto per le allodole,in modo che l'individuo,diventi dipendente del gruppo,metodica ampiamente utilizzata nelle sette a controllo mentale.

  2. luna margherita

    caro domenico, ci siamo detti tutti quanti noi admin che quel coglione di birba8 è uno che ci conosce. Il fatto è che c’è un aspetto di sacralità nel Metodo, che tu hai calpestato con le tue vecchie modalità di provocatore. Io qua ci metto la mia faccia, il mio nome, e con me altre persone. Finchè Birba8 era uno che non ci conosceva, sì, ho preso degli spunti per crescere nelle mie parti infantili. Ma quando so che sei tu che fai questi giochini, allora mi sento delusa, perchè mi rendo conto che quello che chiamiamo “Utero Devoto” è molto fragile, appunto perchè costituito da persone, con tutte le loro aree ancora infantili.

    Non mi aspettavo delle provocazioni così, gratuite. Tu bombardi così, alla cieca, e rendi anche gli altri ciechi, perchè non lo fai alla luce del sole.

    Ci sono momenti per “bombardare”, contesti, situazioni. Tu che ne sai di quello che sto attraversando io in questo momento? Che ne sai dai chi sono accompagnata? Hai fatto il corso di epistemologia, mi sembra 2 volte, e, cazzo, non ti viene in mente che forse esiste uno stato quiete??? E poi, sì, io approfitto di ciò che mi viene per crescere, ma non è molto carino lanciare il sasso e nascondere la mano. Nessuno te l’ha chiesto, Mimmo.

    Siamo qua anche per giocare, ma non passarmi sopra.

    E’ anche colpa mia che forse ti ho caricato di mie aspettative. Del resto ogni volta che viviamo una delusione, non è l’altro a deluderci, ma le proiezioni che ci eravamo fatti.

    Detto questo, voglio anche ringraziarti per le occasioni di teoria che mi hai involontariamente fornito, di cui magari ti parlerò quando ci vedremo. Così avremo modo di conoscerci più in profondità, e potrai anche entrare proprio in quelle cose chemi fanno ancora incazzare. Non è facile neanche per me. Però ci provo. Ti chiedo, per favore, di non ostacolarmi.

    Comunque sia ti voglio bene, e ho investito anch’io in te, perchè credo che se riuscirai ad “aggiustare il tiro” con i tuoi bombardamenti, sarai sempre più un ottimo accompagnatore. Del resto anche te hai avuto una vita del cazzo e non voglio puntarti il dito contro. Sei anche tu frutto di situazioni davvero infantili. Almeno noi, nelle nostre aree infantili, tentiamo di crescere.

    Ti abbraccio, stronzo.

  3. Anonimo

    Cara lunetta,non pensavo che ti avrebbe ferito così tanto quello che ti ha scritto quel coglione che si firma birba8….comunque voleva essere solo uno scherzo anche se un po’ pesante in alcuni punti e se avessi riflettuto un po’ avresti capito che era qualcuno che comunque conosce le persone che cita nel post compresa te…..in ogni caso se ti ha smosso delle cose tue profonde è comunque una cosa buona e nella tua risposta in alcuni punti traspaiono ancora aspetti di rabbia un po’ troppo infantili che fai anche tenerezza….volevo dirti che ti voglio tanto tanto bene e non credevo che saresti potuta scoppiare così ma che mi fa comunque piacere che sia successo che magari questa cosa puo’ essere la spinta per un passaggio ad una fase un po’ più adulta per te mi piacerebbe comunque parlarne con te anche di persona e credo che ti verro’ a cercare quando torno ad ancona..quando ti ho parlato al telefono stasera mi hai fatto tanta tenerezza e mi sono sentito un po’ una merda che avrei voluto tenerti stretta tra le braccia ma anche prendermi un po’ di botte da te che me le merito…..

  4. luna margherita

    ciao birba sono luna, il bel pezzo di figliola forse un po’ frocia, incazzata, sboccata e un po’ stronza.

    non voglio parlare per le altre che hai nominato, anche se sono mie amiche e faccio fatica a non parlare per loro, ma non mi sembra giusto e mi faccio i fatti miei.

    per me…beh…dire che sono “sboccata” è dire poco. mi stanno sul cazzo, odio a morte, sono proprio allergica, a tutte le stronzate di vecchia specie. a tutte quelle faccine carine perbeniste e tutte quelle paroline devote, carine, belline, che poi sotto hanno muffa, polvere, merda, necrosi.

    posso anche essere educata se serve, ma non è importante, qui, ora, per me.

    se tu hai bisogno che io sia educata, posso anche farlo, se necessita.
    ma io so che chi coglie davvero il mio valore, non si ferma alle parole, ai suoni, alle convenzioni.

    chi è in profondità, va all’essenza. me lo dice gesù, me lo dicono i cosiddetti schizofrenici con cui ho avuto la fortuna di stare.

    sono stanca delle definizioni, delle restrizioni, dei tabu’, delle gabbie, dei recinti, delle castrazioni, delle divisioni, degli opposti senza niente in mezzo, delle sterilità, delle superficialità. sono incazzata, sì, perchè tutto questo non lo voglio più, perchè va contro la vita, ed è andato anche contro la mia.

    sono incazzata, mi hanno incattivita, non ci passo sopra.

    non sono biondina carina gentile educata per bene graziosa. se hai bisogno che io sia così, beh, non lo avrai da me, almeno non adesso. non mi va di sforzarmi di essere così. mi dispiace, anzi, non molto.

    io sento che c’è da fare, sento che è tempo di poter cambiare, sento che posso prendere in mano la mia vita e crescere, ed è quello che sto facendo e che voglio continuare a fare.

    mi dispiace, ma in tutto questo non c’è tempo per la forma, non è essenziale, non ne sento il bisogno. spero che ciò che dico sia abbastanza chiaro da far capire a te e agli altri il messaggio profondo, e che mi perdoniate il mio essere grezza ed essenziale. ancora per me è così, forse cambierò, non lo so.

    ecco, l’ho detto.

  5. Anonimo

    Ciao a tutti da un neofita del vostro blog!!!!!Mi piace a pelle quello che presentate,la ricchezza di partecipazione e la particolarità di alcuni punti di vista……..mi piace moltissimo quella bonazza con l’espressione seriosa che è tutta intenta a filmare…mi sta un po’ sul cazzo quella che si chiama luna che secondo me è un po’ troppo sboccata preferisco serena che mi sembra più seria anche se credo che luna deve essere proprio un bel pezzo di figliola (un po’ troppo incazzata e pare pure un po’ frocia sta’ stronza!!!)Comunque ci dovrebbe essere tra di voi asnche una certa marinella che ha fama di gran zoccola….Bhè spero di poterla conoscere presto il nome mi ispira parecchio anzi se qualcuno mi puà’ favorire il contatto saro’ felice…..x ora vi saluto baci e abbracci a tutti e a presto dalla birba8

  6. Gianni

    ciao

  7. Anonimo

    Ancora più Silvaggio!
    Ciao ciao!

  8. Anonimo

    Ciao a tutti! Siamo al Quarantesimo a Loreto, 30-04-07.
    Buon proseguimento!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK

5x1000-Fondazione Nuova Specie